IL PROGRAMMA

ForumPA 2016, inizia il countdown: tre giorni all’insegna dell’innovazione

Oltre 150 eventi, 3 grandi convegni di scenario, incontri con i protagonisti del governo, delle PA del mondo economico e della cittadinanza organizzata. E ancora workshop, focus e momenti formativi gratuiti. Appuntamento dal 24 al 26 maggio al Palazzo dei Congressi di Roma

17 Mag 2016

Oltre 150 eventi, 3 grandi convegni di scenario, incontri con i protagonisti del governo, delle amministrazioni, del mondo economico, della ricerca e della cittadinanza organizzata, e ancora workshop, focus, momenti formativi gratuiti per i dipendenti pubblici e per i giornalisti: manca una settimana all’inizio di FORUM PA 2016, in programma a Roma dal 24 al 26 maggio prossimi al Palazzo dei Congressi.

La 27ma edizione di FORUM PA quest’anno più che mai sollecita un confronto sull’innovazione per una Pubblica Amministrazione che si trova al bivio di un cambiamento epocale, generato da una crisi sempre più strutturale e soprattutto da un’accelerazione tecnologica che fa emergere nuovi bisogni e porta nuove soluzioni. Una Pubblica Amministrazione che, alle soglie di un vero e proprio salto di paradigma, è costretta a cambiare radicalmente e ad adeguarsi velocemente alle rivoluzioni che attraversano la società, e che è chiamata nella tre giorni romana a immaginare scenari futuri, disegnare soluzioni di innovazione istituzionale, organizzativa e tecnologica.

Riforma, Sviluppo e Tecnologia sono le tre le grandi macroaree su cui si articoleranno tutti gli interventi: dai “nuovi modelli amministrativi per una società che cambia”, che tocca i temi della riforma dello Stato, dell’open government e della sharing economy, allo “Stato Innovatore” che opera per una nuova politica economica ed industriale puntando su ricerca, innovazione, digital economy e nuovo welfare, fino al tema del “Digital first” e della cittadinanza digitale che investe tutti gli ambiti, dalla scuola alla sanità alla giustizia alla cybersecurity.

Ad aprire la manifestazione la lectio magistralis (martedì 24 maggio, h. 9.30) di uno degli economisti più visionari del nostro tempo, Jeremy Rifkin, uno dei massimi profeti del nuovo ordine economico che va sotto il nome di sharing economy. A partire dal suo ultimo libro, “La società a costo marginale zero”, Rifkin rifletterà sui temi della condivisione, della rete, della trasparenza e della collaborazione, e su quanto essi siano capaci di sovvertire l’approccio ancora prevalente di natura burocratica e verticale della Pubblica Amministrazione.

La giornata di mercoledì 25 maggio (ore 9.30) vedrà protagonista il direttore di AgID Antonio Samaritani per il secondo grande convegno di scenario sul tema della cittadinanza digitale, durante il quale verranno presentate in anteprima le linee guida del Piano Triennale dell’AgID per la PA Digitale. Giovedì 26 infine (ore 11.30) il terzo grande evento di scenario, “Lo Stato innovatore: verso una PA 4.0 in un’economia 4.0”, le cui conclusioni saranno affidate al Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan.

Al tema centrale delle infrastrutture e delle reti (fisiche e telematiche) e dei finanziamenti pubblici atti a sostenere le opere realmente utili alla crescita del Paese sarà dedicato il convegno “Connettere l’Italia”, in programma mercoledì 25 maggio alle ore 9.30-11.30, presieduto dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio. Il Censimento permanente delle istituzioni pubbliche e una migliore conoscenza del settore pubblico saranno i temi al centro dell’incontro di martedì 24 maggio (ore 14.30) con Giorgio Alleva, Presidente Istat.

Si parlerà ovviamente di Smart City e Sharing City e delle politiche per ripartire dal territorio e dalle persone: martedì 24 maggio (ore 15-18) il Secondo incontro nazionale degli Assessori alla Smart City presieduto da Paolo Testa, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Smart City Anci, mentre mercoledì 25 sempre dalle 15 alle 18 un convegno dedicato alle più interessanti esperienze di economia collaborativa sul territorio, dalle TagesMutter, le “mamme di giorno” del Trentino, alla Banca del Tempo di Sarre alla “energia di comunità” della Comunità cooperativa di Melpignano.

Il Sottosegretario di Stato per la Semplificazione e Pubblica Amministrazione Angelo Rughetti dirigerà il 25 maggio unconvegno su uno dei temi più scottanti della Riforma Madia: la riduzione drastica del numero delle società partecipate.

L’empowerment dei cittadini, l’Open Government e i nuovi modelli di democrazia partecipata saranno affrontati nel convegnodel 24 maggio (ore 9.30-11.30) con Flavia Marzano, Presidente Stati Generali dell’Innovazione e Fondatrice di Wister – Women for Intelligent and Smart TERritories.

Non mancherà naturalmente la finestra sull’Europa, alla vigilia dei sessant’anni del Trattato di Roma: se ne parlerà in “Un’ora con…Sandro Gozi”, Sottosegretario agli Affari Europei (mercoledì 25 maggio, ore 12-13).

Lo stato della programmazione europea 2014-2020 e delle politiche di coesione sarà presentato il 24 maggio (15:00-18:00) dai suoi maggiori protagonisti: Maria Ludovica Agrò, Direttore Generale dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, Claudio De Vincenti, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio e Antonello Giacomelli, Sottosegretario Mise con delega alle Comunicazioni. Parteciperà all’incontro Charlina Vitcheva, Direttore Generale Crescita intelligente e sostenibile e Europa meridionale per la Commissione Europea.

Welfare e futuro del lavoro saranno invece discussi con il Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali Luigi Bobba(martedì 24 maggio, ore 15-16), mentre dalle 15 alle 18 il convegno “Le nuove politiche attive del lavoro: il progetto e le istituzioni” vedranno confrontarsi il Presidente della nuova Agenzia per le Politiche Attive del Lavoro (ANPAL) Maurizio Del Conte, insieme a Paolo Pennesi, Direttore Generale dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro.

Le “Competenze digitali per la PA” sia quelle di base per tutto il personale che l’e-leadership verranno analizzate il 24 maggio assieme a Giuseppe Iacono, Vicepresidente Stati Generali dell’Innovazione. Innovazioni che per realizzarsi compiutamente devono essere supportate dalla garanzia di reali pari opportunità e dall’adeguata presenza delle donne nella Pubblica Amministrazione: se ne discuterà il 25 maggio (ore 15-18) nel convegno “I Comitati Unici di Garanzia: da adempimento a investimento” che sarà aperto dalla Vicepresidente del Senato Valeria Fedeli.

Opposti Digitali

Argomenti trattati

Approfondimenti

F
forumpa 2016

Articolo 1 di 5