“Internet 2.0 e nuovi profili della regolazione”

La regolazione delle reti in Italia e in Europa, i diritti dei consumatori nella realtà digitale e il diritto d’autore sui nuovi media. Ecco i temi al centro del convegno romano del 9 maggio. Appuntamento presso l’Aula Master dell’Università Europea di Roma

30 Apr 2014

La regolazione delle reti in Italia e in Europa, i diritti e le tutele per i consumatori nella realtà digitale, il diritto d’autore sui nuovi media: sono alcuni dei temi al centro del Convegno “Internet 2.0 e nuovi profili della regolazione“, appuntamento il 9 maggio presso l’Aula Master dell’Università Europea di Roma.

Il Convegno rientra nell’ambito del PRIN-Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale “La regolamentazione giuridica delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) quale strumento di potenziamento delle società inclusive, innovative e sicure”, di cui l’Università Europea è capofila, ed è accreditato fra gli eventi della Settimana Mondiale della Proprietà Intellettuale.

Obiettivo dell’iniziativa è approfondire i numerosi profili di regolamentazione del web 2.0., muovendo dagli ambiti esistenti di regolazione, auto-regolazione e concorrenza, per poi soffermarsi sul rapporto tra accesso e controllo per gli operatori della rete e la tutela dei diritti dei consumatori negli scambi digitali. Con sguardo rivolto ai nuovi servizi offerti sul web si passerà all’analisi della disciplina della proprietà intellettuale in relazione ad un equo bilanciamento degli interessi di carattere generale quali l’accesso all’informazione, la diffusione della cultura e la privacy.

La giornata di lavori, dopo gli indirizzi di saluto di P. Luca Gallizia, L.C., Magnifico Rettore dell’Università Europea di Roma, e di Giampaolo D’Andrea, Capo di Gabinetto del MiBACT, sarà introdotta dalla Prof.ssa Valeria Falce dell’Università Europea.

La prima sessione “Regolazione e concorrenza a livello comunitario e nazionale“, presieduta dal Professor Alberto Maria Gambino, Coordinatore nazionale del progetto PRIN 2010-2011, vedrà gli interventi di Roberto Viola, membro della Commissione Europea – DG Connect, Angelo Marcello Cardani, Presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom), e Giovanni Pitruzzella, Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm).

Nel corso della seconda sessione dedicata a “Reti, operatori e diritti in ambiente 2.0“, presieduta dal Prof. Gustavo Ghidini (Università di Milano – LUISS Guido Carli), interverranno il Prof. Paul Nihoul (Università di Lovanio), il Prof. Roberto Pardolesi, (Università LUISS Guido Carli), il Prof. Vincenzo Zeno-Zencovich, (Università di Roma Tre – Rettore UNINT) ed il Prof. Vincenzo Franceschelli (Università degli Studi Milano-Bicocca).

La terza sessione che aprirà il dibattito pomeridiano sui temi “Nuovi servizi, dati, contenuti e tutele“, sarà presieduta dal Prof. Salvatore Sica (Università di Salerno) ed animata dagli interventi della Prof.ssa Rosaria Romano (Università di Chieti-Pescara), del Prof. Giorgio Resta (Università di Bari) e del Prof. Andrea Stazi (Università Europea di Roma); le conclusioni sono affidate al Prof. Luigi Carlo Ubertazzi (Università di Pavia).

A chiusura della giornata di studi si svolgerà una Tavola rotonda sul tema “La circolazione di contenuti digitali e l’enforcement dei diritti di autore in rete”, organizzata in occasione della pubblicazione del Volume di Eugenio Prosperetti “L’opera digitale tra regole e mercato” (Giappichelli, 2013). Siederanno al tavolo per l’introduzione Giovanni Napolitano (WIPO), il deputato del Partito Democratico Paolo Coppola e il parlamentare di Forza Italia Antonio Palmieri. Il dibattito, che sarà moderato da Marco Cecchini, giornalista del Corriere della Sera, vedrà la partecipazione di Gina Nieri, Direttore affari istituzionali e componente CdA di Mediaset, Rodolfo de Laurentiis, Presidente di Confindustria Radio TV, Carmelo Fontana, Corporate counsel di Google Italy, Andrea Appella, Deputy General Counsel Europe Asia della 21st Century Fox, Roberto Bendal, Direttore di Confindustria Digitale, Isabella Splendore, Responsabile area giuridica e internazionale della Federazione Italiana Editori Giornali, e Antonio Marano, Vice direttore generale della Rai.

Opposti Digitali

Argomenti trattati

Approfondimenti

L
Luiss
U
Università Europea di Roma

Articolo 1 di 5