Sicurezza Informatica: non solo tecnologie per difendersi dal Cybercrimine

“Sicurezza Informatica: non solo tecnologie per difendersi dal Cybercrimine!” è un incontro su aziende e attacchi informatici che svolgerà giovedì 10 aprile all’hotel Filanda di Cittadella (Treviso), a partire dalle ore 14.30. Lo organizza Gruppo Eurosystem Sistemarca

07 Apr 2014

Sicurezza Informatica: non solo tecnologie per difendersi dal Cybercrimine!” è un incontro su aziende e attacchi informatici che svolgerà giovedì 10 aprile all’hotel Filanda di Cittadella (Treviso), a partire dalle ore 14.30.

In Italia gli attacchi informatici rispetto al 2011 sono aumentati di circa del 258%, si fanno strada fenomeni relativamente nuovi come hacktivismo (+22,5 per cento) e spionaggio informatico/telematico (+131 per cento). La crescita degli attacchi gravi è stata del 245 per cento, tra il 2011 e il 2013. Il principale veicolo dell’attacco sono i social network. Umberto Rapetto, ex generale di brigata della Guardia di Finanza e fondatore del Gat (Gruppo Anticrimine Tecnologico della GdF), presenta ad un pubblico di imprenditori lo scenario attuale italiano e, nello specifico, del Nordest produttivo. E lancia l’allarme “Sono aumentati gli attacchi di cybercrime ma in Italia se ne parla sempre meno, come se il fenomeno non esistesse nel nostro Paese!”.

Rapetto alla guida del Gat nel 2001 ha diretto le indagini che hanno portato alla condanna in via definitiva degli hacker protagonisti di attacchi sul web a danno del Pentagono e della Nasa, nonché quelle delegate dalla Corte dei Conti sullo scandalo delle slot machine non collegate in rete all’Anagrafe Tributaria. È docente di “Tecniche di investigazioni digitali” nel Master in “Criminologia Forense” all’Istituto Universitario Cattaneo (LIUC) di Castellanza, di “Open Source Intelligence” alla Nato School di Oberammergau (D) e di “Sicurezza nelle reti di telecomunicazioni” alla facoltà di Ingegneria dell’Università di Genova.

Nell’incontro si parlerà del fatto che un’incursione informatica ben mirata oggi può paralizzare un’intera impresa. Se il sistema informatico aziendale è fragile, la concorrenza può insidiare i segreti custoditi all’interno di computer e reti e sottrarre informazioni senza che l’interessato se ne renda conto. Ad aumentare i rischi l’uso promiscuo di dispositivi mobili, personali e aziendali. Eppure il punto debole di un’azienda spesso non è nelle soluzioni o nella logica delle procedure, bensì nel fattore umano.

Al seminario per imprenditori, organizzato da Gruppo Eurosystem Sistemarca srl, oltre a Rapetto interverranno anche Attilio Cuccato, responsabile area tecnica dell’azienda promotrice, David Gubiani, SE manager di Check Point Italia, Paolo Frizzi, fondatore di Libra ESVA, Triban Rudi e Luca Lora Lamia della divisione Information Risk Management di Kpmg Advisory S.p.A.

Opposti Digitali

Argomenti trattati

Approfondimenti

D
david gubiani
U
umberto rapetto

Articolo 1 di 5