Verso l’attuazione in Italia dello Smart Metering nel gas

È rivolto a multi utility, operatori dei settori Ict e tlc e autorità regolatorie il primo “Smart Utility Open Meters”. Si svolge il 10 dicembre a Roma presso il Centro Studi Americani

02 Dic 2013

È rivolto a multi utility, operatori dei settori Ict e tlc e autorità regolatorie il primo “Smart Utility Open Meters” che si svolge il 10 dicembre a partire dalle 9.30 a Roma presso il Centro Studi Americani. Il titolo è “Verso l’attuazione in Italia dello Smart Metering nel gas: dalla Delibera Aeeg 155/2008 alla 393/2013, sperimentazioni e potenziali sinergie e convergenze tecnologiche con altri servizi di pubblica utilità“.

L’evento è promosso dal Gruppo Gas Static Smart Meters (GS2M) costituito in seno all’Associazione Componenti e sistemi per Impianti (CSI) aderente ad Anie Confindustria, in collaborazione con Energia Media. La partecipazione al convegno è gratuita previa registrazione mediante l’apposito form al sito www.industriaenergia.it – area ‘Eventi’.

L’obiettivo del convegno è quello di fare il punto sui fattori tecnologici ed economici che porteranno all’introduzione delle apparecchiature di misura Smart in tutti i settori dei servizi a rete, ponendo in particolare l’accento sul processo di applicazione dello Smart Meter Gas, che sta già attualmente rendendo il Paese all’avanguardia nel settore a livello internazionale. L’evento darà spazio a un confronto tra operatori, con una finestra internazionale nell’ottica di un’integrazione europea. Il programma prevede un approfondimento sui contesti regolatori europei e italiani; verrà poi dedicata una sessione specifica a un confronto tra operatori, all’integrazione di servizi per facilitare consumi ed efficienza e alla futura ‘bolletta 2.0’.

Qui è possibile scaricare il programma

Opposti Digitali

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Anie Confindustria

Articolo 1 di 5