Acquisita SolidFire: operazione da 870 milioni

22 Dic 2015

NetApp ha acquisito SolidFire per 870 milioni di dollari cash. L’annuncio dell’operazione è arrivato nella giornata di oggi e dunque la società di sistemi flash-storage e cloud per i data center di ultima generazione entrerà a far parte del colosso di Sunnyvale, che oggi vanta collaborazioni con grosse società come Cisco, Microsoft e Oracle Corporation. La scelta del soggetto da acquisire è strategica per NetApp, in quanto il settore in cui opera SolidFire presenta oggi margini di crescita garantiti da scalabilità, gestione semplificate, performance e multi-tenancy.

“Questa acquisizione beneficerà degli attuali e futuri clienti che cercano servizi innovative, flessibili e scalabili per i loro data center – spiega George Kurian, cfo di NetApp –. Grazie a SolidFire saremo in grado di offrire architetture in grado di semplificare le operazioni e sviluppare nuove applicazioni”

WEBCAST
Webcast Form Hubspot - Lorem ipsum dolor sit amet
Blockchain
Datacenter

Il manager ha anche spiegato che NetApp ha intenzione di dare vita ad un vero e proprio ecosistema che sfrutti le competenze molteplici dei due operatori. “Entrambi abbiamo culture tecniche che pongono al centro il cliente, che sono focalizzate sullo sviluppo innovativo per offrire vantaggio competitivo”, ha aggiunto Dave Wright, ceo di SolidFire.

Opposti Digitali

Articolo 1 di 5