LA SUITE

Apple-Ibm, via ai nuovi servizi cloud per i Mac delle imprese

La nuova suite consente di integrare i computer della Mela con i sistemi e le applicazioni aziendali. Si rafforza la partnership

04 Set 2015

E.L.

Ibm lancia nuovi servizi cloud per i Mac della imprese. L’azienda ha annunciato Ibm MobileFirst Managed Mobility Services, insieme di nuovi servizi IT basati su cloud che aiutano le aziende a integrare in modo rapido, agevole e sicuro i Mac con i sistemi e le applicazioni aziendali.

Le vendite di Mac stanno aumentando più velocemente rispetto alla media del settore e, nell’ultimo decennio, hanno superato in termini di crescita quelle dei Pc. A questo corrisponde l’aumento del numero di imprese che ne hanno deciso l’adozione e che consentono il loro utilizzo da parte dei propri dipendenti.

Alla luce di ciò e dell’esperienza maturata nella mobility per le aziende, Ibm offre ora servizi standard di integrazione per questi prodotti, disponibili sia come soluzione software-as-a-service in cloud sia come soluzione on-premise presso i data center del cliente.

I nuovi servizi si basano sull’esperienza acquisita grazie ad un programma interno, chiamato Mac@Ibm, il quale prevede la distribuzione di Mac ai dipendenti in tutto il mondo in un ambiente aziendale estremamente sicuro. La partnership con Apple ha inoltre rappresentato per Ibm l’opportunità di commercializzare questa offerta.

“La facilità di adozione e di utilizzo è alla base di ogni prodotto Apple e, con l’utilizzo sempre più frequente di questi dispositivi sul posto di lavoro, gli utenti si aspettano gli stessi vantaggi che caratterizzano la loro esperienza personale – spiega Richard Patterson, direttore generale di Infrastructure Services, presso Ibm Global Technology Services – I nuovi servizi Ibm a livello enterprise assicurano una grande user experience ai clienti che usano Mac, offrendo supporto a livello mondiale a partire dall’installazione e per tutta la vita del prodotto.”

I clienti potranno ordinare i Mac con consegna diretta ai propri dipendenti, senza necessità di ulteriore setup, imaging o configurazione, con conseguente risparmio di tempo, riduzione dei costi e possibilità di offrire una grande user experience ai propri dipendenti. Questi possono poi accedere alla rete, connettersi alla posta elettronica e scaricare le applicazioni aziendali in modo veloce, facile e sicuro. I servizi sono anche in grado di supportare i Mac personali che dovessero essere autorizzati all’utilizzo in ambienti bring-your-own-device.

Tipologia Jollyxaq
JOLLY Form Hubspot - Lorem ipsum dolor sit amet

I nuovi servizi sono basati sulla Casper Suite di Jamf Software, una soluzione all’avanguardia che aiuta nella configurazione e distribuzione rapida dei Mac, inclusi MacBook, MacBook Air, MacBook Pro, Mac Mini, iMac e Mac Pro. Grazie alla combinazione di Casper Suite con i servizi IBM di integrazione e supporto a livello enterprise, i clienti possono collaborare con Ibm per procurarsi, integrare e gestire direttamente i Mac attraverso le loro infrastrutture IT e il loro personale. Questi servizi sono anche in grado di supportare i clienti che scelgono di distribuire sia i Mac che i dispositivi iOS all’interno delle loro imprese.

“Questo annuncio è la testimonianza della crescente domanda di tecnologia Apple in ambito aziendale e della solida relazione tra IBM e JAMF per aiutare le organizzazioni ad acquisire, distribuire e proteggere i propri dispositivi Apple,” ha dichiarato Dean Hager, Amministratore Delegato di JAMF Software. “Per noi si tratta di una grande opportunità di collaborazione con IBM per aiutare le imprese e le altre organizzazioni di grandi dimensioni a ottenere un’esperienza di successo con Apple.”

L’offerta costituisce un miglioramento del portafoglio di servizi IBM MobileFirst, specificamente concepito per supportare i Mac. Essa integra i servizi IBM esistenti a livello enterprise, supportando nel contempo i dispositivi iOS, inclusi iPad e iPhone, creando quindi una suite completa di servizi per la distribuzione e la gestione dei prodotti Apple a livello enterprise.

I nuovi servizi IBM consentono alle aziende di gestire facilmente un supporto a carattere continuo per i Mac e inoltre offrono la gestione del sistema operativo e delle immagini, quella delle applicazioni software e dei loro aggiornamenti, un catalogo di app a livello enterprise, aggiornamenti automatici di conformità, configurazioni per la sicurezza, classificazione e reporting per hardware e software. Gli utenti possono anche accedere a una serie di risorse di auto-aiuto, tra cui la reimpostazione della password, chat e forum di esperti in materia, nonché ai tradizionali servizi di help desk.

Opposti Digitali

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
C
Cloud
I
ibm
M
mac

Articolo 1 di 5