MERCATO

BT lancia il “cloud dei cloud” per la collaborazione

Nuove soluzioni di integrazione per far lavorare gli utenti in ambiente multivendor hardware e di piattaforme software. Siglato l’accordo con Nutreco per unificare le comunicazioni nella nuvola

23 Set 2015

Antonio Dini

Mettere assieme fili diversi tessendo una nuova tela. Unire sistemi voce, presence, messaggistica istantanea e conferencing. BT prova la carta delle soluzioni nel cloud, creando una specie di “nuvola delle nuvole” che permetta di far usufruire facilmente ai suoi clienti le funzionalità richieste pur usando ambienti diversi.

BT infatti ha annunciato oggi il lancio a livello mondiale di tre nuove soluzioni cloud-based che permetteranno ai clienti di integrare facilmente tool e servizi di collaboration di varie piattaforme tecnologiche e provider differenti. L’obiettivo dell’azienda è offrire “libertà di scelta, sicurezza ed una user experience eccellente” realizzando una strategia della “Cloud of Clouds” per gli ambienti multi-vendor di collaborazione e comunicazione unificata.

Con One Cloud video, BT gestisce il passaggio da una collaborazione video fruita dalla sala conferenze ad ambienti multi-vendor grazie all’utilizzo dei pc dell’ufficio o di casa o dei dispositivi mobili. Per aiutare i clienti ad evitare le problematicità di “isole video” che non sono in grado di interconnettersi tra loro e con il mondo esterno, BT ritiene di aver semplificato le modalità di organizzazione e partecipazione alle videoconferenze su diversi dispositivi e piattaforme. Disponibile in tutto il mondo, il servizio One Cloud video consente di realizzare videoconferenze user-friendly sia attraverso servizi come MeetMe video per gli attuali clienti di BT MeetMe, di Microsoft e di infrastrutture miste di video conferencing, oppure attraverso Cisco Collaboration Meeting Rooms (CMR) per i clienti che utilizzano WebEx.

Per i clienti di One Cloud Microsoft, BT ha ora riunito in un’unica soluzione l’ambiente familiare di Skype con la sicurezza, la compliance e il controllo di Microsoft Lync in una nuova proposition, Skype for Business. La nuova soluzione viene lanciata a livello globale e permette ai clienti di BT One Cloud Microsoft di svolgere sessioni di conferencing con chiunque, compresi clienti e partner al di fuori della loro organizzazione.

Relativamente a One Cloud Cisco, BT ritiene di soddisfare le esigenze di numerose aziende che in passato hanno investito in tecnologie desktop e voce incompatibili. BT ritiene di permettere così a queste aziende di colmare il divario e aggiungere servizi di collaborazione avanzati, come BT MeetMe with Dolby voice, Cisco WebEx e Cisco Collaboration Meeting Rooms alle loro licenze di collaboration One Cloud Cisco nel momento in cui ne hanno bisogno. Questa nuova funzione sarà disponibile in tutto il mondo.

NEWSLETTER
Newsletter Form Hubspot - Lorem ipsum dolor sit amet lorem ipsum dolor sit amet lorem ipsum dolor sit amet
Cloud
Risorse Umane/Organizzazione

BT ha annunciato oggi anche un contratto con Nutreco, azienda globale nel settore degli alimenti per animali e mangimi per pesci, per la fornitura di una soluzione completa di Unified Communications and Collaboration (UCC) basata sul cloud.

BT riunirà i servizi di telefonia, presence, messaggistica istantanea e conferencing di Nutreco in un’unica piattaforma cloud per cinquemila utenti a livello globale, secondo il modello “pay-per-user”. Consentendo la collaborazione con audio, video e web conferencing, la soluzione di BT secondo l’azienda accelererà il processo decisionale e incrementerà la produttività dei dipendenti di Nutreco. Grazie alla sua portata globale, aiuterà inoltre l’azienda a soddisfare le proprie ambizioni di crescita in mercati come L’America Latina e l’Asia Pacifico.

Ma come si muove BT per realizzare queste nuove soluzioni? Le nuove offerte per il cloud sfruttano l’esperienza di BT nel riunire piattaforme tecnologiche generalmente considerate incompatibili. Il team di servizi professionali BT Advise progetta i processi e i servizi tecnologici necessari ai clienti per far sì che tutte queste tecnologie interagiscano alla perfezione e soddisfino appieno le aspettative in fatto di comunicazioni unificate negli ambienti più complessi.

Come dice Andrew Small, Vice President Unified Communications e CRM di BT Global Services: «I nostri clienti vogliono poter scegliere, essere sicuri, godere di una user experience eccellente e di una modalità unica di gestire le varie opzioni. Ma non vogliono soluzioni complicate. Per questo l’integrazione è cruciale. La facile integrazione di servizi e strumenti di collaborazione molto diversi, con piattaforme disparate e dispositivi multipli nell’ambito delle comunicazioni fisse e mobili è uno degli elementi irrinunciabili della nostra vision tecnologica, il “Cloud of Clouds”. I nostri clienti contano su di noi per portare tutto ciò nel cloud, oltre che per le prestazioni di rete richieste dai servizi di videoconferenza ad alta definizione e per le competenze necessarie per gestire e integrare gli ambienti esistenti in modo sicuro».

Opposti Digitali

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
BT
C
cisco
G
google
M
Microsoft

Articolo 1 di 5