LA SEMESTRALE

Ctera, superato in sei mesi il fatturato 2014

A trainare i conti la rapida diffusione a livello mondiale di iniziative enterprise IT as a service. In crescita i nuovi clienti. Con la versione 5.0 della file services platform oltre cento nuove funzionalità rivolte alle aziende per il cloud storage

08 Set 2015

A.S.

Sono bastati i primi sei mesi del 2015 per superare l’intero fatturato del 2014. E’ il risultato più importante messo in evidenza dai conti della prima metà dell’anno di Ctera Networks, società specializzata nel cloud storage enablement. “Con l’acquisizione strategica di numerosi nuovi clienti Enterprise globali – si legge in una nota dell’azienda – la Ctera Enterprise File Services Platform sta sperimentando una inedita diffusione a livello mondiale, mentre le performance della società continuano a scavalcare i benchmark del settore”.

A motivare i risultati positivi c’è l’incremento dei deployment dei cloud privati virtuali e pubblici, la richiesta di flessibilità da parte degli utenti e i requisiti IT relativi a sicurezza e governance, che promuovono l’adozione delle piattaforme Enterprise IT-as-a-Service. “Da gennaio 2015 a oggi, prosegue il comunicato, Ctera ha registrato una significativa crescita delle vendite, innovazioni nei prodotti e l’ampliamento strategico del proprio management.

Ctera è stata fondata con la missione di fornire ad aziende e service provider un toolkit sicuro e completo per affrontare le esigenze di storage e condivisione di file e protezione dati di livello enterprise che sia possibile installare e gestire secondo le necessità di ciascuno – afferma Donato Antonangeli, regional director di Ctera – Il nostro successo in questi ultimi sei mesi conferma che stiamo raggiungendo i nostri obiettivi aiutando i nostri partner a raggiungere i propri. La pipeline del secondo semestre prova come le proposte Ctera siano un requisito per le aziende che intendono affrontare le necessità di efficienza e governance dei dati nell’intero ambito enterprise”.

Tipologia Jollyxaq
JOLLY Form Hubspot - Lorem ipsum dolor sit amet

Tra le principali novità che hanno spinto i risultati del gruppo ci sono le acquisizioni di nuovi clienti (tra gli altri Céline, società del gruppo Lvmh, Delaware North Companies, Learfield Communications, Live Nation Entertainment, il Servizio Sanitario del Dipartimento dello Stato del Texas), e il lancio della versione 5.0 della propria Enterprise file services platform con oltre 100 nuove funzionalità per dare vita a una piattaforma per file service completa destinata all’enterprise IT.

“La piattaforma Ctera – conclude la nota – combina gateway per cloud storage, client end-point per l’accesso ai file, funzioni per la collaborazione e la protezione dei dati e un sistema basato su cloud per la gestione dei dati e il delivery dei servizi per sincronizzare, condividere, proteggere e governare in modo sicuro i file da qualunque dispositivo o sede remota, e tutto dal cloud privato o privato virtuale scelto dall’azienda. Con una piattaforma Storage-as-a-Service multitenant, la proposta Ctera è progettata per mettere a disposizione degli utenti enterprise una sicurezza end-to-end e la governance completa dei dati insieme con la scalabilità e la flessibilità richieste dagli amministratori cloud”.

Opposti Digitali

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
ctera
D
donato antonangeli
L
Lvmh

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link