PARTNERSHIP

Hp-Microsoft, alleanza sotto il segno del cloud ibrido

L’annuncio di Meg Whitman all’evento di Londra: “I servizi cloud di Azure si sposano perfettamente con i nostri piani per arrivare alla creazione di un modello ibrido di nuvola”. Satya Nadella: “Renderemo i nostri servizi più accessibili alle imprese di tutto il mondo”

01 Dic 2015

Flavia Gamberale

A un mese esatto dal suo approdo in borsa, Hewlett-Packard Enterprise scommette sul cloud ibrido e annuncia la sua nuova partnerhsip con Microsoft come fornitore d’infrastruttura di rete.

L’annuncio è stato dato oggi dalla Ceo di Hpe, Meg Withman, in occasione dello Hewlett-Packard Enterprise Discover, in corso a Londra, evento che ha chiamato a raccolta nella capitale inglese giornalisti e analisti e durante il quale sono state presentate una serie di soluzioni Hpe che si basano sull’infrastruttura It ibrida.

Con questo accordo, Hpe metterà a disposizione la sua infrastruttura It integrata per abilitare la piattaforma Cloud della Microsoft, uno dei principali operatori di mercato per l’offerta di servizi sulla nuvola.

Entrando nel dettaglio dell’intesa, i servizi di Microsoft Azure, la piattaforma di Cloud computing della società di Bill Gates, saranno abilitati su tutti i server di Hewlett Packard Enterprise.

Obiettivo dell’operazione è mettere a fattor comune le eccellenze e le competenze delle due società per accelerare lo sviluppo dei servizi sulla nuvola utilizzando un’infrastruttura It ibrida, su cui Hpe punta molto.

“La nostra missione”, ha spiegato Meg Withman, Ceo di Hpe, “è quella di aiutare le imprese nostre clienti a migliorare la loro infrastruttura cloud per rendere più veloci ed efficienti gli scambi d’informazioni e di dati e lo sviluppo delle applicazioni. I Servizi Cloud che fornisce Microsft Azure si sposano perfettamente con i nostri piani per arrivare alla creazione di un modello ibrido di Cloud”.

Tipologia Jollyxaq
JOLLY Form Hubspot - Lorem ipsum dolor sit amet

La Withman ha poi ricordato i quattro pilastri della strategia industriale di Hpe: traghettare i clienti verso l’infrastruttura ibrida, migliorare la sicurezza dei dati, rendere sempre più veloce ed efficiente il processo aziendale di analisi dei big data.

“Grazie all’accordo con Hpe, che si aggiunge ad altri già sottoscritti, Microsoft renderà i suoi servizi cloud più accessibili per le imprese di tutto il mondo”, ha confidato Satya Nadella, Ceo di Microsoft.

Le due società hanno anche annunciato che presto daranno vita a due nuovi centri di ricerca a Palo Alto, in California, e a Houston, in Texas, per lavorare insieme e continuare a investire nello sviluppo dell’Infrastruttura It ibrida.

Hpe, dal canto suo, ha dichiarato che, nell’ambito di questa partnership, è pronta a formare oltre 5mila sviluppatori di Cloud per Microsoft Azure.

Infine, sempre nell’ottica di migliorare l’efficienza e la sicurezza della nuvola, Hpe ha presentato Hpe Elion Managed Cloud Broker, un nuovo servizio gestito che permette alle aziende di erogare, consolidare, e controllare i servizi associati e più provider e workload Cloud.

Opposti Digitali

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link