CLOUD

Ibm si rafforza nell’Internet of things con Weather Channel

Acquisita la società di previsioni del tempo per aumentare la propria capacità previsionale del cloud. Non rivelato il prezzo della società valutata due miliardi di dollari

29 Ott 2015

Antonio Dini

Sembra un gioco di parole: Ibm acquista la società di previsioni meteo online Weather Company per aumentare la capacità previsionale del suo cloud. Ma in realtà è una mossa strategica che permette all’azienda americana di rafforzarsi in settori strategici come quello della Internet of Things.

L’obiettivo di Ibm è quello di integrare Weather Company, azienda valutata due miliardi di dollari (Ibm non ha rivelato la cifra che si è accordata di pagare per l’acquisizione), con l’unità interna che si occupa di fornire servizi connessi alla previsioni meteorologiche a una serie di clienti e partner di Ibm.

Tra gli utenti del sistema di calcolo e previsione del tempo, basato sull’elaborazione con una serie di modelli matematici dei dati raccolti da sensori diversi (satelliti, stazioni di terra, strumenti di rilevazione di vario genere), ci sono compagnie aeree, operatori della logistica ma anche catene commerciali di negozi di abbigliamento interessati nel tipo di stock di abbigliamento che possono tenere a negozio.

Tipologia Jollyxaq
JOLLY Form Hubspot - Lorem ipsum dolor sit amet

Ibm sta investendo più di tre miliardi di dollari per potenziare i suoi sistemi nell’ottica dell’emergente Internet of Things: Watson, il sistema di cognitive computing dell’azienda (business intelligence, analitici e altri sistemi predittivi) viene alimentato da domini di conoscenza ma anche da sistemi di calcolo specializzati in determinate aree specifiche, delle quali il meteo rappresenta sicuramente una molto interessante.

Secondo John Kelly, vicepresidente senior di Ibm, «Questa piattaforma cloud è molto potente e ci permetterà di fornire informazioni rilevanti e accurate a un inteso settore industriale aiutando le aziende ad avere una visione più chiara della realtà e scegliere il tipo di strategia e linee di condotta che ritengono più adeguate sulla base dei dati».

Nel 2008 Bain Capital, Blackstone e NBC-Universal (Comcast) avevano acquistato Weather Company(proprietaria di The Weather Channel, che rimarrà una unità autonoma con il suo marchio) per 3,2 miliardi di dollari. Pochi mesi fa avevano incaricato PJT Partners e Morgan Stanley di trovare un acquirente per l’azienda che aveva continuato a perdere mercato. Da essere il canale più distribuito nelle televisioni via cavo americane, The Weather Channel da allora ha sempre perso quote di audience a causa dell’uso differente di internet e della televisione per informarsi da parte delle nuove generazioni.

Opposti Digitali

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
bain capital
B
blackstone
I
ibm
M
Morgan Stanley

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link