Trend Micro fa spesa in Hp: acquisita la network security TippingPoint

Accordo da 300 milioni di dollari fra la compagnia californiana e la società giapponese, che arriverà a gestire più di 3500 clienti enterprise

22 Ott 2015

Andrea Frollà

Hp TippingPoint, la divisione della compagnia californiana che si occupa di sicurezza delle reti fornendo sistemi per la prevenzione delle intrusioni, ha un nuovo proprietario: Trend Micro. La società giapponese, specializzata nella cloud security, ha infatti annunciato la sottoscrizione di un accordo con Hp per l’acquisizione, dal valore di circa 300 milioni di dollari. Trend Micro combinerà le proprie capacità attuali di difesa dalle minacce agli endpoint, ai data center e alle reti con quelle acquisite da Hp, arrivando a gestire un network di oltre 3.500 clienti enterprise.

Trend Micro e TippingPoint avevano già siglato una partnership strategica dal 2014. Il colosso nipponico e HP continueranno comunque a lavorare in tandem su vari ambiti, dalle attività OEM alla sicurezza delle app passando per quella dei dati e altro ancora.

NEWSLETTER
Newsletter Form Hubspot - Lorem ipsum dolor sit amet lorem ipsum dolor sit amet lorem ipsum dolor sit amet
Cloud
Risorse Umane/Organizzazione

“Le organizzazioni hanno bisogno di una difesa dalle minacce multi livello, che lavori senza soluzione di continuità in tutta l’azienda, per occuparsi delle minacce prima, durante e dopo un attacco – ha spiegato Eva Chen, ceo di Trend Micro commettando l’accordo – Considerando il nostro rapporto sia con HP che con TippingPoint, siamo eccitati per l’agilità di questa acquisizione e per il valore che creerà per i nostri clienti”.

Per Hp la cessione della divisione TippingPoint si inserisce nel processo di riorganizzazione della propria struttura avviato lo scorso mese con la scissione in due unità indipendenti.

Opposti Digitali

Articolo 1 di 5