E-COMMERCE

Amazon, Airbnb & Google: levata di scudi contro Bruxelles sui pagamenti online

Le nuove regole proposte dalla Commissione Ue per combattere le frodi nell’e-commerce sono un danno per il commercio elettronico e il mercato unico digitale, sostengono le aziende hitech e le loro lobby: “L’Ue vuole solo favorire le banche”

26 Set 2017

Patrizia Licata

carta-credito-121114165703

Le nuove norme europee sui pagamenti elettronici scatenano le proteste delle aziende dell’e-commerce. Sono in tutto 27 le imprese e le associazioni, riporta il sito Euractiv, che si sono rivolte alla Commissione europea chiedendo di rivedere la bozza del regolamento che introduce l’obbligo di “autenticazione forte” per transazioni sopra i 30 euro, a protezione delle banche e delle società finanziarie, accusano gli operatori dello shopping online, e a tutto svantaggio del progetto del Digital Single Market.

La Commissione, nel tentativo di ridurre le frodi su Internet, propone di esigere l’uso di sistemi di autenticazione più sofisticati di quelli attuali, come la scansione delle impronte digitali, per i pagamenti online con carta di credito per somme superiori ai 30 euro. Per ora si tratta di una bozza che l’Europarlamento e i governi nazionali dovranno discutere, ma l’esecutivo europeo è convinto che un’autenticazione più affidabile per gli acquisti elettronici aiuterà a costruire la fiducia dei consumatori nei servizi online, spingendo più persone a fare shopping su Internet.

Per le aziende dell’e-commerce l’effetto prodotto sarà esattamente il contrario: “Ogni click in più richiesto per confermare l’acquisto scoraggia il consumatore. Questo è un danno sia per gli utenti che per gli operatori del commercio elettronico”, si legge nella lettera rivolta al presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker e a otto commissari, tra cui il vice-presidente Valdis Dombrovskis, che sta seguendo la stesura della bozza di regolamento sui servizi di pagamento in Ue.

La lettera è stata firmata da DigitalEurope, la lobby che cura gli interessi di grandi gruppi hitech presenti in Europa, tra cui Google, da E-commerce Europe, associazione che rappresenta Amazon, da EDiMA, che rappresenta piattaforme online come Airbnb, e altre 24 aziende e associazioni. Queste linee guida rischiano di creare “incertezza legale per chi opera nel commercio in Europa”, si legge ancora nella lettera. “Ciò potrebbe limitare la capacità delle imprese di offrire prodotti e servizi ai clienti nell’Unione europea”.

Alcuni pagamenti online possono essere esentati dalle nuove severe norme di autenticazione, se le piattaforme di Internet dimostrano che le loro transazioni sono a basso rischio. Ma anche qui non c’è accordo tra Bruxelles e le aziende dell’e-commerce: queste chiedono che le esenzioni siano basate su valutazioni condotte dagli attori stessi dell’e-commerce, mentre per la Commissione dovrebbero essere svolte dalle banche e dai fornitori dei servizi di pagamento. Secondo Euractiv, gli uffici di Junker e degli altri commissari hanno ricevuto e visionato la lettera ma non avrebbero intenzione di modificare la bozza: eventuali cambiamenti alle linee guida sui pagamenti elettronici saranno introdotti nel passaggio all’Europarlamento.

Opposti Digitali

Speciale PNRR

Tutti
Analisi
Fondi
PA
Formazione
Ecologia
Digital Economy
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Incentivi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
INNOVAZIONE
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
Analisi
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA DIGITALE
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water Management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
Le risorse
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Key trends per data center in tutto il 2022
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I Fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Incentivi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
INNOVAZIONE
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
Analisi
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA DIGITALE
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water Management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
Le risorse
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Key trends per data center in tutto il 2022
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I Fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 5