ENEL E POLIMI

Enel e Polimi, nasce la laurea in smart grid

Enel Distribuzione e Politecnico di Milano firmano una convenzione per la messa a punto di un percorso accademico all’interno di Ingegneria Elettrica. Aperto a 25 studenti, lingua inglese

20 Ago 2014

Lorenzo Forlani

smart-city-121002164254

Enel Distribuzione e Politecnico di Milano hanno firmato una convenzione per la messa a punto di un Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica orientata alle Smart Grids. La convenzione tra l’ateneo milanese e la multinazionale elettrica si colloca nel quadro di un più ampio accordo di collaborazione scientifica sui temi “core” legati al mondo dell’energia, con particolare attenzione alle tecnologie più idonee a soddisfare le nuove esigenze della rete elettrica e della clientela, considerando anche la diffusione di nuovi utilizzi del vettore elettrico (per esempio per la mobilità) e la diffusione della generazione distribuita da fonti rinnovabili. L’intenzione é quella di promuovere programmi di formazione specializzata che completino la formazione classica degli ingegneri elettrici.

“L’avvento delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione – ha dichiarato Livio Gallo, Direttore della Divisione Infrastrutture e Reti di Enel – l’esigenza di migliorare continuamente la qualità del servizio ai cittadini e di abilitare un utilizzo efficiente dell’energia, la diffusione delle fonti rinnovabili e di nuovi utilizzi dell’energia elettrica, stanno avviando un processo di trasformazione della struttura energetica dei Paesi industrializzati. Una trasformazione che impone un profondo adeguamento delle reti elettriche, che nei prossimi anni saranno chiamate a soddisfare differenti bisogni in termini di flessibilità, economia e affidabilità, permettendo di poter usufruire a pieno dei benefici della liberalizzazione del mercato”.

“Il Politecnico di Milano possiede un patrimonio di competenze per fornire, attraverso un approccio interdisciplinare, risposte adeguate alla complessità degli attuali problemi in ambito energetico – ha aggiunto Giovanni Azzone, Rettore dell’Ateneo – assieme a un partner importante come Enel potremo offrire ai nostri studenti un percorso didattico interamente votato alle Smart Grids, che rappresentano il futuro in questo settore strategico”.

Enel Distribuzione sta elaborando nuove modalità di progettazione e realizzazione di reti elettriche sempre più “intelligenti”, in grado, cioè, di integrare e gestire in modo più flessibile rispetto al passato flussi di energia differenti per quantità, qualità, provenienza e programmabilità. La produzione di energia da fonti rinnovabili richiede, infatti, modalità appropriate di connessione alla rete, processi organizzativi e strumentazioni adeguati per garantirne il controllo e la gestione, a fronte dell’intermittenza che la caratterizza.

Investire, quindi, nello sviluppo delle “reti intelligenti”, non solo in termini di progetti infrastrutture ed asset, ma anche in termini di formazione e consolidamento delle conoscenze e delle competenze a favore della popolazione universitaria, contribuisce a colmare il gap tra “sapere accademico” ed “esigenze aziendali-produttive”. Il percorso di laurea integrato dalle competenze di Enel Distribuzione verrà attivato nell’anno accademico 2014/2015, si svolgerà in lingua inglese e sarà riservato a 25 studenti. Il primo anno di corso prevede l’inserimento di nuovi insegnamenti opportunamente focalizzati sulle tematiche tipiche delle reti elettriche di distribuzione, in presenza di generazione diffusa; il secondo anno sarà incentrato sui processi tipici delle imprese distributrici.

Opposti Digitali

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
enel
P
politecnico
R
reti
S
smart grids

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link