MEDIA EVOLUTION

Fuga dalla pay tv. Vince l’on demand

Secondo uno studio di Magid aumenta l’abbandono della pay tradizionale. Il fenomeno riguarda soprattutto i giovani, che scelgono i nuovi servizi. La rubrica di Augusto Preta

06 Nov 2015

Augusto Preta

augusto-preta-140130163511

Lo scorso 4 agosto il CEO della Disney, Bob Iger, presentando i dati del terzo trimestre, ha dichiarato : “Le tendenze emergenti tra i giovani continueranno a mettere sotto pressione l’ecosistema multicanale”. Questo commento ha immediatamente fatto crollare il valore delle azioni Disney e di altre media company. Secondo un recente studio della società Magid, basato su interviste a 2.400 consumatori, i timori di Iger sarebbero del tutto giustificati.

I dati mostrano infatti che il fenomeno del cosiddetto “cord-cutting”, cioè l’abbandono degli abbonati dai servizi di pay TV tradizionali in favore dei nuovi servizi di video on demand, sta diventando preoccupante, perché cresce, e molto più velocemente di quanto previsto dagli analisti del settore. Infatti il 3,7% degli abbonati pay TV tra i 18 e i 64 anni ha confermato di essere molto propenso a cancellare il proprio servizio pay TV nei prossimi 12 mesi. Questo dato è aumentato rispetto al 2,9% del 2014 e rappresenta addirittura un aumento del 95% rispetto all’analoga ricerca realizzata nel 2011. Anche se non si tratta di un tracollo, il risultato certifica la lenta e costante migrazione verso altre tipologie di servizi. Per operatori come Neflix e altri servizi on demand è da notare come il 3,7% sia già un dato importante se si sta rincorrendo una crescita del 10-15% l’anno, che con il tempo porta a introiti importanti.

Ancora più significativi i risultati degli intervistati della fascia 25-34 anni. In questo campione, il 7,1% degli abbonati pay TV ha affermato che probabilmente cancelleranno il servizio entro un anno. I risultati peggiorano tra i non abbonati. Appena il 5% degli intervistati ha detto di essere propenso ad abbonarsi a un servizio di pay TV nei prossimi 12 mesi. Quando si chiedono i motivi per i quali si prevede la cancellazione del servizio pay TV, il 77% dei potenziali cord-cutter cita il video over-the-top quale fattore chiave. Metà degli intervistati ha dichiarato di essere soddisfatto delle opzioni di streaming online come Netflix e Hulu, mentre il 30% considera la pay TV troppo costosa.

Gli osservatori sono d’accordo nel considerare il cord-cutting una minaccia per i grandi network TV e per i cable operator, anche se con conseguenze peggiori soprattutto per i secondi. Infatti il rapporto prezzo/valore del pacchetto video via cavo peggiora continuamente, a fronte di quella che apparentemente sembrerebbe un’infinita varietà di alternative per trascorrere il tempo dedicato all’intrattenimento. Aziende come Netflix, Amazon, Hulu, ma anche nuove app come Kardashian non potranno che beneficiare dal cord cutting del cavo, che farà confluire più dollari sul mercato da spendere in numerose altre direzioni.

Opposti Digitali

Speciale PNRR

Tutti
Analisi
Fondi
PA
Formazione
Ecologia
Digital Economy
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Incentivi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
INNOVAZIONE
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
Analisi
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA DIGITALE
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water Management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
Le risorse
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Key trends per data center in tutto il 2022
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I Fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Incentivi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
INNOVAZIONE
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
Analisi
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA DIGITALE
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water Management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
Le risorse
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Key trends per data center in tutto il 2022
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I Fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 5