LA PARTNERSHIP

Italtel ed Exprivia uniscono le forze e puntano sui service provider

Accordo di partnership per rafforzare la presenza nel mercato domestico, in particolare nelle aree Operational Support Systems (OSS) e Business Support System (BSS)

11 Mag 2015

Lorenzo Forlani

tech-girls-120424151453

Italtel ed Exprivia, società quotata al segmento STAR di Borsa Italiana, leader in Italia nella consulenza di processo, nei servizi tecnologici e nelle soluzioni di Information Technology, hanno annunciato la firma di un accordo di partnership volto ad operare sinergicamente per rafforzare la presenza nel mercato domestico dei Service Provider, in particolare nell’area Operational Support Systems (OSS) e Business Support System (BSS), in quello delle Large Enterprises e in alcuni mercati esteri selezionati.

La partnership consentirà di mettere a fattor comune le competenze e l’offerta delle due società, complementari fra loro, dando vita ad un piano di penetrazione commerciale congiunta del mercato. Italtel e Exprivia contribuiranno sinergicamente allo sviluppo di un’offerta congiunta integrando le competenze, i prodotti e servizi in ambito OSS e BSS con le componenti d’offerta tipiche del mondo IT e più vicine alla gestione del business caratteristico del cliente.

Gli ambiti della collaborazione includono un ampio numero di applicazioni che vanno dalla Network Creation & Inventory alla Work Force Management, alla gestione delle performance della rete, agli aspetti di gestione e assurance del servizio, inclusi i servizi professionali ad esse collegati. In questo ambito, tra l’altro, hanno già ottenuto i primi risultati commerciali acquisendo alcune commesse in ambito IT.

Per il mercato delle Large Enterprises in Italia, Italtel ed Exprivia proporranno un’offerta congiunta basata sulle soluzioni IT di Exprivia (Portali Web e applicazioni quali Application Outsourcing, Backoffice Aplications, Analytics) fortemente complementari a quelle sviluppate da Italtel nell’ambito dei Next Geration Data Center, delle Enterprise Data Network e della Unified Communication and Collaboration. Le attività commerciali saranno focalizzate principalmente sui mercati Telecomunicazioni, Banche, Sanità, Pubblica Amministrazione, Energia e Utilities.

La collaborazione si estenderà anche a livello internazionale sia verso i Service Provider che le Imprese a partire da quei mercati già coperti dai due partner quali Brasile, Argentina, Messico, Perù e Turchia. “Sono fiero di annunciare la firma di questo accordo con Exprivia – commenta Stefano Pileri, Amministratore Delegato di Italtel – In un mondo che necessita di sviluppi congiunti per ottimizzare le soluzioni rivolte ai clienti e renderle sempre più flessibili e adattive, l’apporto delle competenze IT che mette in campo il nostro partner velocizza il reciproco posizionamento in ambito ICT”.

“La partnership con Italtel”, spiega Domenico Favuzzi, Presidente e Amministratore Delegato di Exprivia, “rientra nel piano di sviluppo del gruppo Exprivia. Sono convinto che insieme possiamo ampliare il nostro raggio di intervento sfruttando i reciproci punti di forza e la complementarietà delle competenze e dell’offerta”.

Oltre alla partnership commerciale, l’accordo prevede anche una collaborazione tra Italtel ed Exprivia in ambito industriale per la realizzazione e ingegnerizzazione di soluzioni innovative con la realizzazione di progetti specifici finanziati su temi quali Virtualizzazione Telco over Cloud, IMS WiFi Mobile offload, e nuovi campi di impiego delle tecnologie di Business Intelligence e Big Data nei contesti dei Service Providers.

Opposti Digitali

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
exprivia
I
ict
I
italtel
T
tlc

Speciale PNRR

Tutti
Analisi
Fondi
PA
Formazione
Ecologia
Digital Economy
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Incentivi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
INNOVAZIONE
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
Analisi
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA DIGITALE
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water Management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
Le risorse
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Key trends per data center in tutto il 2022
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I Fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Incentivi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
INNOVAZIONE
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
Analisi
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA DIGITALE
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water Management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
Le risorse
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Key trends per data center in tutto il 2022
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I Fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 5