Successo per i test del firewall FortiGate

15 Feb 2012
6
Questa è una didascalia di prova

FortiGate-5140B di Fortinet ha gestito un mix di traffico applicativo e attacchi alla sicurezza di 526 Gbps. Questi test, con dati reali, sono stati realizzati con BreakingPoint FireStorm Ctm, l’unico prodotto del settore in grado di generare un traffico applicativo stateful su scala massiva necessario per eseguire gli stress test dei firewall ad alte prestazioni. Nel corso dei test, BreakingPoint FireStorm Ctm ha immesso nel FortiGate-5140B un  traffico reale pari a 526 Gbps da applicazioni come Facebook, Pandora radio e AOL Instant Messenger. FortiGate 5140B ha fornito prestazioni a una velocità tre volte superiori rispetto ai risultati pubblicati da qualsiasi altro concorrente, raggiungendo un traffico Udp massimo di 559 Gbps. Considerando le performance nel contesto, FortiGate-5140B è in grado di analizzare 10.000 brani scaricati da iTunes al secondo o 36 milioni di brani all’ora oppure di analizzare 228.000 pagine Web di medie dimensioni al secondo o 821 milioni di pagine all’ora.

“In un mondo caratterizzato da un’enorme quantità di applicazioni e minacce in continua crescita, i responsabili degli acquisti IT devono valutare i firewall considerando gli effetti delle applicazioni presenti in rete, come email, messaggistica istantanea, database e social network”, ha commentato Dennis Cox, Cto e co-fondatore di BreakingPoint. “I test dei firewall che analizzano solo il throughput, come avviene in molti casi, non producono risultati attendibili e gli standard stanno cambiando proprio per riflettere l’esigenza di eseguire test su dati reali. Fortinet è sempre stata all’avanguardia nell’esecuzione di test su firewall basati su dati reali grazie ai cicli di sviluppo e QA messi in atto e la capacità di ottenere queste velocità, in presenza di condizioni di traffico effettive, testimonia i risultati che può produrre un ambiente di testing appropriato”.

Con la crescita delle attività aziendali e l’aumento dei volumi di dati, diventa sempre più importante accertarsi che la soluzione di sicurezza in uso non stia diventando un collo di bottiglia che possa compromettere il livello di produttività e i profitti. Questa considerazione è applicabile specialmente alle società di servizi finanziari che gestiscono reti sulle quali vengono scambiati dati di tipo proprietario che devono essere protetti, mantenendo tuttavia bassa la latenza durante le transazioni dei clienti. Un’appliance di sicurezza ad alte prestazioni, come FortiGate-5140B, può rappresentare un vantaggio per le attività caratterizzate da un’alta confluenza di transazioni, come i siti e-commerce e i data center retail, in quanto può favorire l’incremento del business e nello stesso tempo proteggere i dati delle carte di credito e personali nel rispetto delle normative Pci/Dss.

FortiGate-5140B raggiunge performance elevate grazie all’uso dei processori personalizzati FortiAsic basati su una piattaforma tecnologica progettata da Fortinet oltre 10 anni fa. Questi processori offrono l’accelerazione delle prestazioni necessaria per bloccare le minacce emergenti, soddisfare le certificazioni di terze parti e assicurare che una particolare apparecchiatura FortiGate non diventi un collo di bottiglia per la rete. I produttori di firewall concorrenti tendono a utilizzare processori Cots (Consumer Off The Shelf) nei propri prodotti. Il lato negativo di questo approccio è che questi processori general purpose non sono progettati in un’ottica di sicurezza e non possono soddisfare le esigenze di sicurezza delle reti ad alta velocità di oggi.

I test sono stati eseguiti da Fortinet nel dicembre 2011 utilizzando cinque BreakingPoint FireStorm Ctm. Ognuno di questi sistemi di test è in grado di generare  un traffico applicativo stateful pari a 120 Gbps. Lo chassis FortiGate-5140B sottoposto al test era formato da 14 blade FortiGate-5001B ad alte prestazioni, ognuno in grado di supportare 40 Gbps di throughput del firewall e fino a 11 milioni di sessioni contemporanee per blade.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Opposti Digitali

Argomenti trattati

Approfondimenti

F
firewall
F
fortinet

Speciale PNRR

Tutti
Analisi
Fondi
PA
Formazione
Ecologia
Digital Economy
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Incentivi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
INNOVAZIONE
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
Analisi
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA DIGITALE
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water Management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
Le risorse
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Key trends per data center in tutto il 2022
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I Fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Incentivi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
INNOVAZIONE
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
Analisi
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA DIGITALE
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water Management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
Le risorse
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Key trends per data center in tutto il 2022
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I Fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 5