LE DIMISSIONI

Telecom Italia, lascia il general counsel Nino Cusimano

L’Executive vp legal Affairs abbandonerà l’incarico a settembre. L’avvicendamento rientra tra le operazioni allo studio di Giuseppe Recchi e Flavio Cattaneo nell’ambito del rinnovamento del management

11 Lug 2016

A.S.


Antonino Cusimano lascerà Telecom Italia a settembre 2016. Il General Counsel and ececutive vice president legal affairs di Telecom Italia, “assumerà un nuovo ruolo, come group general counsel di una importante società multinazionale, fuori dall’Italia”. Ad annunciarlo è un comunicato di Telecom Italia, che sottolinea come “all’avvocato Cusimano va il ringraziamento della società per aver condotto in questi anni con professionalità, equilibrio e discernimento le complesse vicende legali e societarie del Gruppo”, specificando che alla data odierna Cusimano non possiede titoli della società.

Su possibile addio entro fine anno di Nino Cusimano e di altri manager della “vecchia squadra” della società, tra i quali anche Giuseppe Opilio, avevano già da tempo cominciato a circolare alcune indicrezioni. Nel caso specifico, dal momento che le deleghe all’area legale ricadono su Giuseppe Recchi, sarebbe stato proprio il presidente esecutivo di Telecom Italia, in accordo con l’Ad Flavio Cattaneo, a pensare alla sostituzione di Cusimano, che è segretario del Consiglio e a capo degli affari legali dal 2008, qundo a gestire quelle deleghe era Franco Bernabè. Secondo le indiscrezioni di stampa in odore di sostituzione ci sarebbe anche Pierfrancesco De Martino, a capo dei servizi e dell’immobiliare, mentre in ascesa è dato Stefano Azzi.

NEWSLETTER
Newsletter Form Hubspot - Lorem ipsum dolor sit amet lorem ipsum dolor sit amet lorem ipsum dolor sit amet
Cloud
Risorse Umane/Organizzazione

Opposti Digitali

Articolo 1 di 5