Olivetti, IoT per l’ambiente in mostra al G7 di Taormina

25 Mag 2017

Olivetti sceglie il vertice del G7 di Taormina per presentare la nuova tecnologia 4.0 al servizio dell’ambiente. In occasione del summit in programma da domani al 27 maggio, il polo digitale del gruppo Tim svelerà Smart Clean Air, progetto di Internet of Things che rientra nell’ambito dell’iniziativa “Taormina Smart” dedicata alla mobilità elettrica e al tema dell’ambiente.

Una soluzione per il monitoraggio della qualità dell’aria e l’abbattimento delle polveri sottili in zone altamente frequentate, che attraverso un dispositivo Apa (Air Pollution Abatement) sviluppato da Iscleanair è collegato alla piattaforma IoT di Olivetti e a un’applicazione cloud.

Si tratta di un sistema che rileva i principali agenti inquinanti, sia in ambienti interni sia esterni, invia i dati raccolti all’applicazione e, tramite la gestione da remoto, è in grado di aspirare aria inquinata e restituire aria pulita.

Smart Clean Air, spiega una nota, “richiede una manutenzione a frequenza ridotta, ha consumi energetici molto limitati, ed è particolarmente indicato per ambienti industriali, sedi di uffici o fabbriche, così come per aree outdoor ad alta frequentazione, quali per esempio stazioni ferroviarie e metropolitane, centri commerciali o fermate di autobus”.

Il sistema sarà in funzione per tutta la durata dei lavori del G7 nei pressi del parcheggio Le Ninfe a Giardini Naxos, adibito a centro di transito e scambio per gli spostamenti da e per la città storica di Taormina e gli aeroporti di Catania e Sigonella. I delegati, i media e i partecipanti al Summit G7 potranno così vedere con i propri occhi e toccare con mano una tecnologia avanzata a servizio della popolazione e dell’ambiente.

Opposti Digitali

Articolo 1 di 5