TV

Canone Rai, Delrio: “Ipotesi bolletta ancora in campo”

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio: “La rimodulazione partirà non prima di aver recuperato l’evasione”

07 Mag 2014

E.L.

“Non è stata per niente accantonata” l’ipotesi di allegare il canone alla bolletta elettrica: lo ha spiegato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, in una intervista a “Panorama”, in edicola domani.

Sulla rimodulazione del canone Rai, Delrio ha detto che partirà solo quando sarà recuperata l’evasione. Il governo intende calcellare il canone unico di 113 euro e mezzo che ogni famiglia dovrebbe versare oggi (unica eccezione gli anziani sotto i 6.714 euro di reddito; nuclei in povertà che sono esentati).

Al posto del canone unico arriverà un’imposta flessibile ad importo variabile legata ad un nuovo indicatore che fotograferà i consumi, cioè la capacita di spesa delle persone. “L’effetto è che avremo un canone più basso che in passato, almeno per le famiglie in difficoltà, e molto meno impopolare. Lavoriamo per rinsaldare un patto di fiducia tra la Rai e il suo pubblico”, aveva spiegato il sottosegretario alle Tlc, Antonello Giacomelli, a la Repubblica.

Opposti Digitali

Articolo 1 di 5