LA PARTNERSHIP

Ericsson, “missione” 5G alle Olimpiadi invernali di PyeongChang

La telco KT è alle fasi finali del test sulla rete in vista dell’evento in calendario nel 2018. Fredrik Jejdrling: “Consentiremo agli utenti un’esperienza completamente nuova”

15 Mag 2017

A.S.

In Corea del Sud la macchina organizzativa delle Olimpiadi invernali del 2018 scalda i motori, e accanto a quelli per la manifestazione sportiva fervono i preparativi sul lato “servizi”. L’evento sarà uno dei palcoscenici privilegiati per la sperimentazione del 5G, il nuovo standard di comunicazioni mobili in via di implementazione su scala mondiale.

Un progetto a cui stanno lavorando per l’occasione, insieme ad altri partner tecnologici, l’operatore locale KT ed Ericsson, virtù di un protocollo d’intesa siglato nel2015.

Kt infatti è nelle fasi finali dei test per una rete di prova 5G che porterà un’esperienza di fruizione completamente nuova nella città di PyeongChang, che nel 2018 ospiterà i Giochi Invernali. KT e i partner hanno definito una roadmap per il dispiegamento e l’ottimizzazione di una rete di prova 5G nel corso del 2017, inclusi i piani per lo sviluppo congiunto della tecnologia. Ericsson e KT, inoltre, hanno effettuato dei test lungo la Incheon Airport Railway, la nuova rete ferroviaria ad alta velocità che collega la capitale Seoul con l’aeroporto Internazionale di Incheon: “I test – si legge in una nota di Ericsson – hanno avuto successo e hanno riguardato il passaggio del segnale tra le stazioni base 5G disposte lungo la ferrovia, registrando un throughput (capacità di trasmissione dati) di 4Gbps.

Tipologia Jollyxaq
JOLLY Form Hubspot - Lorem ipsum dolor sit amet

“Abbiamo collaborato a stretto contatto con KT sul 5G già dalla firma del MoU 5G nel 2015 – afferma Fredrik Jejdrling, head of business area networks, Ericsson – Le nostre competenze 5G end-to-end, che includono le infrastrutture di rete radio e core, e servizi come Omni view, consentiranno a KT di offrire un’esperienza completamente nuova ai propri abbonati”.

Ericsson e KT hanno inoltre raggiunto un accordo per sviluppare congiuntamente la tecnologia di beam forming/beam tracking e la tecnologia che permette di far funzionare insieme Lte e 5G per ottimizzare la capacità e la copertura con alte prestazioni. L’infrastruttura che verrà usata nella rete di prova 5G nello spettro dei 28GHz includerà un Virtual radio access network (vRAN) e il core virtualizzato (5G core system), e KT è già impegnata nel processo di test di interoperabilità basati sulla specifica di PyeongChang 5G SIG.

“La stabilità e l’interoperabilità tra più servizi, sistemi e produttori di dispositivi devono essere verificate ben prima dello sviluppo della rete di prova – afferma Seong-Mok Oh, head of network group, KT – Attraverso la nostra collaborazione con partner come Ericsson che stanno guidando lo sviluppo della tecnologia 5G e la sua standardizzazione, stiamo ridefinendo gli obbiettivi per tutto il settore”.

Opposti Digitali

Articolo 1 di 5