IL BILANCIO

Tiscali in rosso per 16,4 milioni nel 2014: “Dubbi sulla continuità”

La compagnia sarda aumenta le perdite: un anno fa erano pari a 4,7 milioni. Ricavi in calo del 4,7% a 212,8 milioni. Stabile il debito. Lettera di intesa provider wireless Aria per integrazione industriale

20 Mar 2015

F.Me.

Bilancio in rosso per Tiscali. La compagnia di Renato Soru chiude l’esercizio con ricavi consolidati in calo del 4,7% a 212,8 milioni di euro e una perdita di 16,4 milioni, in peggioramento rispetto al rosso di 4,7 milioni di un anno fa.

Pressoché stabile il debito a 199,5 milioni, rispetto ai 198,5 milioni del 2013. Come nell’esercizio precedente gli amministratori esprimono “dubbi significativi” sulla continuità aziendale. Si ritiene comunque che “il gruppo abbia adeguate risorse per continuare l’ esistenza operativa in un prevedibile futuro”.

NEWSLETTER
Newsletter Form Hubspot - Lorem ipsum dolor sit amet lorem ipsum dolor sit amet lorem ipsum dolor sit amet
Cloud
Risorse Umane/Organizzazione

Tiscali ha inoltre firmato una lettera d’intesa non vincolante per un’ operazione di aggregazione industriale con Aria spa, provider italiano che offre servizi banda larga in modalità wireless, in base a una licenzia acquisita nell’asta del 2008 per l’utilizzo della banda 3,5GHz su tutto il territorio nazionale. Se completata, l’operazione, che prevede anche l’ apporto di nuove risorse finanziarie a cura degli azionisti di Aria, consentirebbe – segnala Tiscali in una nota – di rafforzare la posizione industriale e finanziaria della società. Il cda dell’ azienda fondata da Renato Soru, assistito dagli advisor Banca Imi e Borghesi e associati spa, ha deliberato di compiere i passi necessari per dar corso alla possibile operazione.

Opposti Digitali

Argomenti trattati

Approfondimenti

2
2014
R
renato soru
T
tiscali
W
wireless

Articolo 1 di 5